B I A N C A   B I

bianca bi

21 OTTOBRE

invariato appare il contorno delle cose
ma a ben guardare suda immobile
una rugiada scura
la fermezza della luce è
scricchiolante
il cipresso ha perso
gran parte dell’ombra
e tutta questa nebbia che assiepa
la strada sul finire
suona come un crepitio.
cenere e acqua in piccole gocce
colano giù a poco a poco
le finestre piangono a persiane
serrate
abbiamo specializzato i nostri occhi
alle brevi distanze
al punto di vista ricurvo e sospeso
dei lampioni
abbandonati alla sedia stiamo
stanchi.
spettatori
inclini alla caduta.
Email: micavangogh@gmail.com

Blog: http://biancabiblog.wordpress.com


Sul suo blog ho trovato un video dove lei interpreta una canzone “Silenziosamente” accompagnandosi al piano e tante, tante belle poesie.

Bianca Bi (è l’iniziale del suo cognome), nata 35 anni fa, vive a Torino e con la poesia che pubblichiamo stasera continua la collana di poeti e poesie di pregio che questa rubrica si propone di offrirvi.

UNA POESIA PER LA SERA ha l’ambizione di porsi nell’immenso stand della poesia moderna on line con la sua ricerca di autori  attraverso i quali tentare di avviare un discorso poetico nuovo, privilegiando il raccontato lirico, l’io narrante inzuppato di emozioni personali che diventano lezioni di vita.  Si vuol tentare di fare il punto sulla poesia moderna, su come si scrive e si legge poesia nel terzo millennio e intanto si selezionano poeti italiani e stranieri di qualità ammalati di quel male oscuro che è scrivere versi.

Anche “21 ottobre” di Bianca Bi rientra a pieno titolo in questo ambizioso progetto che arriverà a sintesi probabilmente con la pubblicazione di un volume dove oltre alle liriche troveranno posto i vostri commenti più significativi, affinché si dimostri che la poesia è soprattutto confronto, dialogo, comunione.

E comunione cerca Bianca Bi in special modo nei versi descrittivi della natura, di aspetti di essa con parole musicali che sanno esternare un canto, proprio come la sua “Silenziosamente

Annunci

13 pensieri riguardo “UNA POESIA PER LA SERA di Natale Pace e Dora Levano

  1. Bellissima! Una poesia che mi ha stregato fin dalla prima lettura per quella capacità di essere musicale e profondamente vera. Un’atmosfera che avvolge attraverso la consapevolezza matura del cammino, del tempo intorno e interno. Sebbene ammantata da una leggera vena malinconica rende il percorso vivo e vivido, una sintassi che racchiude un sapere antico, fatto di occhi e immagini che definiscono e contornano, che si lasciano andare ritrovandosi. Un incipit e una chiusa da applausi. A Bianca i miei più sinceri complimenti.

    Liked by 2 people

  2. Mi colpisce soprattutto “abbiamo specializzato i nostri occhi / alle brevi distanze”, che mi pare il manifestarsi di una critica, discreta ma evidente, al modo in cui i rapporti umani vengono meno, adeguandosi sempre più la vista delle persone a non andar oltre il proprio naso. Il dramma è denunciato con garbo ma è denunciato, e ciò bene esprime quel sentimento espresso da Natale nella sua dichiarazione d’intenti, direi il manifesto di questo appuntamento serale: solleva il problema che il poeta dovrebbe porsi come bersaglio della sua azione.

    Liked by 1 persona

  3. Letta e riletta, proprio come quando si vuole vederci meglio tra le ombre, nell’oscurità, ricavandone un profondo senso di smarrimento, di straniazione, nello scoprire di quanto le cose possano vivere, al di là del nostro vederle sempre uguali a se stesse. Ma è solo che:
    “abbiamo specializzato i nostri occhi
    alle brevi distanze
    al punto di vista ricurvo e sospeso
    dei lampioni”
    Quindi ci riesce sempre più difficile provare a forare l’oscurità delle cose, ricercandone autenticità…
    Molto intensa e sentita.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...