Ultimi articoli
Blog/Racconti

Senz’ombra (racconto di Alexey Alberti, marzo 2017).

(leggetelo, se volete, anche qui: https://alexeyalbertiblog.wordpress.com/2017/04/29/senzombra-racconto-di-alexey-alberti-marzo-2017/) Oltremisura falotico fu l’episodio che vide l’ozioso perdigiorno Richard Quentin Irishman, inoccupato quasi dall’alba dei tempi, smarrire la propria ombra. Quel nefasto giorno, a suo parere, già principiò nel peggiore dei modi: destatosi d’improvviso per via di un frastuono proveniente dall’esterno, rovinosamente capitombolò dal suo scomodo divano che fungeva, … Continua a leggere

Poesie

Il ragno

Sono quel ragno immobile da ore in quell’anonima stanza di polveri e ricordi. Appeso ad un filo in bilico al centro dell’abisso, resto a sfidarti. Chissà quando ti accorgerai di me… Non ho fretta perché non ho più un progetto. Ho smesso di tessere, non voglio più catturare perché non posso nutrirmi dei sogni altrui. … Continua a leggere

Poesie

Un foglio

Un foglio che resta bianco perché i pensieri sono altrove e, in una valle lontana, si sono uniti per lasciare in vita solo uno di essi. Questo singolo pensiero, inesorabilmente, ti lacera lasciandoti senza forze, indifeso, quasi esamine in una immobilità di trasparente indolenza. Oziosamente inerte, te ne stai, lo sguardo fisso verso il muro … Continua a leggere

Articoli letterari/Blog/Leggere/Letteratura italiana/Lettere/Poesie/Scrittori

Lettera Inedita-Laura a Petrarca

di Gianluca Berno Ciao a tutti,   dopo una pausa alquanto lunga dallo scorso tentativo, mi sono cimentato in una nuova “Lettera inedita”, di nuovo in versi ma in tutt’altro secolo. Il metro è la canzone con schema di rime AA bc cB dD, dove le maiuscole indicano gli endecasillabi e le minuscole i settenari. Francesco mio, … Continua a leggere

Il mio augurio pasquale
Blog

Il mio augurio pasquale

Buona Pasqua a tutti. Un po’ come dire buona giornata, per me, in una qualsiasi giornata di sole. (piango come il bimbo in braccio al coniglio, intento e impossibilitato alla fuga di queste festività reminiscenti) Che se ci pensi un secondo: risorto per cosa? Guarda come abbiamo ridotto la nostra terra. Come trattiamo i nostri … Continua a leggere

Blog/Poesie/Scrivere

Penombra

Sull’uscio resto questa sera, stanco, fra un’anta e il muro così posso guardare le gelosie della mia casa ancora spalancate su questa strada, senza pudicizia. Passi di gente, struscio numeroso. Saluti antichi spazientiti e obesi caramellano l’aria ed i balconi. Il fumo vaga dalla bocca al naso mentre il sigaro brucia l’orizzonte. Odo voci scandire … Continua a leggere

Blog/Poesie/Scrivere

UOMINI

Retaggi d’organismi monocellula Immersi nel collodio primordiale Sulla broda bollente che riempiva Ogni buca del mondo. Questo siamo. Progenie della folgore. Figli del vento che contaminava La distesa di stelle in espansione. Nati da luce bianca e da carbonio siamo angeli con facce da demonio. Siamo gli scrigni dell’intero scibile; Sensi, coscienza e forse la … Continua a leggere